L’elevata ricchezza di specie vegetali è dovuta alla presenza di diversi habitat, alcuni dei quali del tutto naturali come la faggeta, i cespuglieti, le praterie, le paludi, le rupi, e altri, invece, ottenuti ottimizzando le caratteristiche morfologiche del territorio, come ad esempio la roccaglia e lo stagno. Il Giardino è così un’occasione unica per poter visitare in modo accessibile gli ambienti tipici del piano montano ed alto montano dell’Appennino centro-meridionale.

Importanti e allo stesso tempo affascinanti i terrazzi dedicati alle piante officinali e alle varietà orticole autoctone, dei veri e propri laboratori di ricerca sugli usi e consuetudini tradizionali legati al mondo vegetale. 

top